L’Aura ci presenta il suo nuovo singolo “Pastiglie”

Nicholas Tasin: Buongiorno a tutti e benvenuti agli Artisti della Critica. Oggi sono in compagnia di L’Aura che ci presenta il suo nuovo singolo “Pastiglie”. Come stai? Come stai vivendo, insomma, questo momento meraviglioso per te?

L’Aura: Sicuramente è un momento di rinascita. Dopo un periodo di pausa, è un’opportunità interessante per costruire e incontrare nuove persone. Sto cercando di viverlo in modo costruttivo, nonostante le sfide dovute alla saturazione del mercato artistico e alla diminuzione dell’attenzione del pubblico.

Nicholas Tasin: Questo brano parla di vulnerabilità umana. Qual è stata l’ispirazione per questo singolo?

L’Aura: L’ispirazione è nata da una conversazione con il co-autore del brano, Andrea Bonomo, sulla nostra esperienza comune con la vulnerabilità. Volevamo raccontare una storia universale in modo leggero, trasformando una situazione dolorosa in qualcosa di positivo attraverso l’arte.

Nicholas Tasin: Come avete lavorato alla produzione del singolo?

L’Aura: Abbiamo adottato un approccio diverso, lavorando principalmente in digitale. Abbiamo utilizzato Pro Tools per scambiare idee e aggiungere strati musicali, mantenendo un basso reale ma incorporando principalmente sintetizzatori. Questo metodo riflette la contemporaneità e la versatilità della musica elettronica.

Nicholas Tasin: Nella visione del tuo percorso, dove si colloca questo brano?

L’Aura: Questo brano rappresenta un’esplorazione della musica elettronica nel mio percorso artistico. Sarà una caratteristica ricorrente nei miei prossimi lavori, anche se con variazioni di stile e ritmo.

Nicholas Tasin: Hai recentemente pubblicato una cover di “Girls Just Want To Have Fun”. Qual è stata la motivazione dietro questa scelta?

L’Aura: Ho ricevuto una proposta da un regista per contribuire alla colonna sonora di un film sull’emancipazione femminile. La cover riflette il tema del film e si integra con il mio progetto musicale attuale.

Nicholas Tasin: Parliamo del videoclip di “Pastiglie”. Qual è il concetto dietro di esso?

L’Aura: Il videoclip riflette la routine quotidiana dominata dalla tecnologia, evidenziando l’uso e l’abuso di sostanze, sia immaginarie che reali, per affrontare le sfide della vita moderna.

Nicholas Tasin: Hai in programma dei concerti live quest’estate?

L’Aura: Sto lavorando per organizzare delle date live, anche se ci vorrà del tempo per riavviare la macchina dopo il periodo di pausa dovuto al Covid-19. Spero che questo segni un nuovo inizio per la mia carriera.

Nicholas Tasin: Ti ringrazio per le risposte. Ti auguriamo il meglio per il tuo progetto.

L’Aura: Grazie mille. È stato un piacere. Viva il lupo!

Guarda l’intervista integrale qui: