Kaleen vuole far danzare l’Europa rappresentando l’Austria all’Eurovision Song Contest con “We Will Rave”

Benvenuta, Kaleen! Come ti senti a rappresentare l’Austria all’Eurovision Song Contest 2024 con “We Will Rave”?

Grazie mille! Rappresentare l’Austria all’Eurovision Song Contest 2024 con ‘We Will Rave’ è un onore e un’opportunità incredibile. Sono oltre l’entusiasmo e profondamente grata per la possibilità di condividere la mia musica con il mondo su un palco così prestigioso. ‘We Will Rave’ è una canzone che risuona di passione, energia e gioia, e non vedo l’ora di portare quello spirito al pubblico dell’Eurovision. Raviamo insieme! [1]

We Will Rave” è un brano techno-pop diverso dalla tua precedente discografia. Cosa ti ha ispirato a esplorare questo genere per l’Eurovision?

È vero, ‘We Will Rave’ segna un allontanamento dalla mia precedente discografia, avventurandosi nel regno del techno-pop. L’ispirazione dietro questa esplorazione nasce dal desiderio di innovare e spingere i confini pur rimanendo fedele all’essenza dell’Eurovision. Questo genere permette un suono dinamico ed energico che risuona con l’euforia e l’eccitazione di un rave, incarnando perfettamente il tema di trovare rifugio e liberazione attraverso la musica. Abbracciare questo genere è stata una scelta deliberata per offrire una performance fresca e avvincente che catturi il pubblico e incarni lo spirito dell’Eurovision. [2]

Puoi condividere alcuni dietro le quinte sulla creazione del video musicale di “We Will Rave” girato a Los Angeles? Quale messaggio miri a trasmettere attraverso il video?

Creare il video musicale a Los Angeles è stata un’esperienza esaltante piena di creatività, energia e collaborazione. Rankin e il suo team hanno trovato la location perfetta che catturava l’essenza vibrante e dinamica della canzone – un vecchio magazzino. La pioggia battente e il freddo quel giorno delle riprese sono stati perfetti e hanno creato un’atmosfera speciale nel video, meglio di qualsiasi effetto speciale. Tuttavia, non ho avuto così freddo da molto tempo. [3]

La musica è una forza potente per la guarigione e la libertà. Il video cattura l’euforia e l’energia, invitando gli spettatori a unirsi a me in un viaggio di auto-espressione, fiducia e gioia. In definitiva, spero di ispirare il pubblico ad abbracciare il potere trasformativo della musica e trovare rifugio, forza e liberazione sulla pista da ballo. Kaleen è una sorta di carica di potenza 😉 [4]

Come ballerina, cantante e coreografa, come hai combinato queste abilità per creare la tua performance all’Eurovision? Quali sfide hai dovuto affrontare nel farlo?

Mi sono avvicinata alla creazione della mia performance all’Eurovision con una visione olistica, combinando queste abilità per offrire uno spettacolo avvincente e coeso. Integrare la coreografia in modo armonioso con la musica ci permette di migliorare la narrazione e l’impatto emotivo della canzone, creando una performance visivamente stupefacente e coinvolgente. [5]

Una delle sfide che abbiamo affrontato in questo processo è trovare il giusto equilibrio tra coreografia e vocalità. Assicurarsi che entrambi gli aspetti si completino a vicenda senza oscurarsi a vicenda richiede una pianificazione e una prova meticolose. Il mio team e io stiamo lavorando instancabilmente per sincronizzare i nostri movimenti con la musica, permettendo alla coreografia di amplificare l’intensità emotiva della canzone pur mantenendo l’eccellenza vocale.

Inoltre, coreografare per un palco di grandi dimensioni come l’Eurovision presenta le sue sfide. Adattare la nostra coreografia alle dimensioni del palco, coordinare formazioni intricate e garantire transizioni fluide in mezzo a elaborati elementi di scena richiedono un’attenta considerazione e coordinazione. [6]

We Will Rave” parla di trovare rifugio nella musica quando il cuore è spezzato. In che modo la tua esperienza personale ha influenzato la creazione di questa canzone?

La canzone è stata scritta per il palco dell’Eurovision e per me. Ho incontrato gli autori Anderz Wrethov, Jimmy “Joker” Thörnfeldt, Julie Aagaard e Thomas Stengaard nell’Eurovision Bubble lo scorso anno e li ho semplicemente informati su chi è Kaleen – il mio atteggiamento, la mia fiducia. Sono rimasta sorpresa quando sono venuti fuori con “We Will Rave” dato che il mio stile è solitamente più pop mainstream e girlish. È stato amore a seconda vista con la canzone. Ma la canzone è perfetta – per l’Eurovision e per Kaleen.

Con un’ampia esperienza all’Eurovision come artista sostituta e coreografa, come queste esperienze passate ti hanno preparata per la tua performance principale di quest’anno?

Queste esperienze passate mi hanno fornito una conoscenza e competenze inestimabili che mi hanno preparata per la mia performance principale di quest’anno. Ho avuto l’opportunità di osservare da vicino i meccanismi intricati del palco dell’Eurovision, acquisendo una profonda comprensione degli aspetti tecnici, della presenza scenica e del coinvolgimento del pubblico richiesti per una performance di successo. Inoltre, la mia esperienza come coreografa ha affinato la mia capacità di creare routine visivamente accattivanti che si completano con la musica e ne migliorano l’impatto complessivo. Spero che questo sarà vantaggioso per me, dato che so cosa aspettarmi.

Qual è il messaggio principale che speravi di trasmettere con “We Will Rave” e la tua performance all’Eurovision?

“We Will Rave” non è solo una canzone; è un grido di raccolta per la gioia, la libertà e la connessione, invitando il pubblico a unirsi a me in un viaggio di auto-espressione e empowerment. In definitiva, volevo creare una performance che risuonasse con persone di ogni estrazione sociale, ricordando loro la lingua universale della musica e il potere unificante dell’Eurovision di riunire le persone.

Infine, cosa ti entusiasma di più di questa esperienza all’Eurovision Song Contest 2024 e quali sono i tuoi piani futuri nella musica e nella danza?

È l’opportunità di condividere la mia musica con un pubblico globale. Sono entusiasta di connettermi con fan da tutto il mondo, mostrare i miei talenti e creare ricordi indimenticabili che dureranno tutta la vita.

Quanto ai miei piani futuri nella musica e nella danza, sono impegnata a continuare il mio viaggio come artista, esplorando nuovi generi, collaborando con altri musicisti e ballerini, e spingendo i confini della creatività. Spero di pubblicare altra musica, intraprendere tour ed esibirmi per il pubblico in tutto il mondo. Inoltre, sono appassionata di usare la mia piattaforma per ispirare e dare potere agli altri attraverso la musica e la danza.